Il prodotto biologico

È un prodotto che deriva da un metodo di coltivazione con regole ben precise, stabilite dal Reg. CEE2092/91, che esclude l’uso di antiparassitari o concimi chimici di sintesi. Per la fertilizzazione dei terreni vengono impiegati concimi organici (ad esempio il letame).
Per la difesa delle coltivazioni da parassiti (principalmente insetti e funghi dannosi) si agisce preventivamente rinforzando le piante (ad esempio con concimazioni equilibrate) e in modo diretto con trattamenti antiparassitari di origine naturale (es. rame, zolfo, estratti di piante, ecc.).
E’ anche impiegata la lotta biologica (uso di organismi viventi antagonisti dei parassiti).
Per maggiori informazione vedi
www.icea.info

LA QUALITÀ DEGLI ALIMENTI

Il valore di mercato dei prodotti agricoli è determinato dalla dimensione, dal colore e dall’assenza di imperfezioni.
Alla quantità ed alla qualità degli alimenti nutrizionali (proteine, zuccheri, grassi, vitamine, oligoelementi, ecc.) non viene attribuito il giusto valore; sono invece proprio le caratteristiche che costituiscono la qualità biologica di un alimento, e perciò la sua idoneità a poter nutrire in modo equilibrato, completo e sano.
Il termine "naturale" è molto generico e di per sé non caratterizza nessun tipo di prodotto. La produzione "integrata" indica invece un metodo che tende a ridurre l’apporto di sostanze chimiche, con l’aiuto di altre tecniche a basso impatto ambientale.

QUALI GARANZIE HO CHE I PRODOTTI DEFINITI BIOLOGICI LO SIANO VERAMENTE?

I prodotti biologici sono il risultato di un metodo di produzione controllato in tutte le sue fasi.
Il controllo e la certificazione sono affidati per legge ad organismi autorizzati che visitano le aziende agricole e le industrie di trasformazione per verificare che sia rispettata la normativa.
Tale controllo è obbligatorio per poter commercializzare come biologici sia i prodotti fresche sia quelli trasformati.

COME RICONOSCO UN PRODOTTO BIOLOGICO?

Sulle etichette che accompagnano la merce devono essere riportate le seguenti diciture (oltre a quelle richieste per legge per tutti i prodotti):

  • Agricoltura biologica regime di controllo CEE

  • Nome dell’Organismo di controllo ed estremi dell’autorizzazione ministeriale

  • Il paese d’origine e l’azienda sono indicati da una sigla e da un codice.

GLI ORGANISMI DI CONTROLLO ITALIANI AUTORIZZATI

Vedi http://www.ccpb.it/

I PRODOTTI BIOLOGICI COSTANO DI PIÙ DI QUELLI CONVENZIONALI?

Allo stato attuale non sempre, anzi per alcuni prodotti è vero il contrario.
E’ vero che produrre in modo biologico costa di più: c’è un maggior impiego di manodopera, le rese sono leggermente inferiori, lo scarto è maggiore, i concimi e gli antiparassitari sono spesso più costosi.
Ma è anche vero che oggi il numero di persone che cerca il biologico è aumentato notevolmente e il divario di prezzo tra prodotti convenzionali e quelli biologici è notevolmente diminuito.
I prodotti biologici si trovano in negozi specializzati, nei supermercati, direttamente dal produttore e oggi anche dai gruppi di acquisto solidale.

PRODOTTI STAGIONALI ITALIANI

I prodotti di stagione hanno una migliore qualità organolettica e sono più ricchi in vitamine.
Il consumo di prodotti stagionali e locali garantisce una maggiore freschezza.

PERCHÉ ALLORA SCEGLIERE UN PRODOTTO BIOLOGICO?

Il prodotto biologico

  • Tutela la salute del consumatore

  • Tutela la salute dell’agricoltore

  • Rispetta e salvaguarda l’ambiente.

CHE COS’È L’AGRICOLTURA BIODINAMICA?

Nasce nel 1924 su indicazione dell’antroposofo Rudolf Steiner.
L’azienda agricola è considerata come un organismo vivente e deve essere a ciclo chiuso (presenza colture vegetali e allevamento animale).
A livello normativa l’agricoltura biodinamica è equiparata a quella biologica (Reg. CEE2092/91) e controllata con le stesse modalità.
I prodotti biodinamici riportano il marchio Demeter, riconosciuto in tutto il mondo.

   

testo in parte tratto dalla "Guida al consumo di prodotti biologici" redatta da :
Agri.Bio. Piemonte e C.A.T.A.B. Centro Informazione e Assistenza Tecnica in Agricoltura Biologica.